Ma alle ragazze piace One Piece? Ecco il punto di vista di una ragazza che legge il manga

4812

Cerchiamo di capire il punto di vista femminile su una serie come One Piece, che ha un pubblico per la maggior parte maschile.

Ebbene si, oggi vorrei proprio rivolgermi alle donzelle che, a quanto pare, compongono una percentuale (ahimè) davvero esigua del fandom (meno del 20%) di cui tuttavia faccio parte. Ho pensato quindi di coinvolgervi in modo specifico con questo post un po’ particolare.
Ora, indubbiamente io sono un po’ anomala come ragazza, poiché tendo ad avere gusti un po’ maschili, tuttavia oggi vorrei dirvi tre motivi per cui amo One Piece e altri tre per cui invece certe volte proprio non mi va giù, considerando il mio punto di vista “femminile”. Tutto questo per spronare voi ragazze (e si sto proprio parlando con te bella fanciulla!) a fare lo stesso nei commenti qui sotto. Fatevi sentire, dimostriamo ai maschiacci in pagina che ci siamo anche noi!

COSE CHE APPREZZO

1) Indubbiamente la cosa che più amo di One Piece è la trama, ricca di avventura, di misteri, di colpi di scena e soprattutto di flashback strappalacrime. In effetti, ad ogni saga la cosa che più attendo sono proprio i flashback di ogni personaggio, e mi sembra assurdo che ci sia chi li detesta. I flashback, infatti, arricchiscono moltissimo il racconto e contribuiscono a rendere i personaggi più profondi e veri, oltre ad aiutarci ad entrare in empatia con loro. Non potrei mai farne a meno.

Il flashback di Ohara

2) La seconda cosa è indubbiamente la presenza di personaggi estremamente accattivanti. Carismatici e coraggiosi, ma anche simpatici all’occorrenza, con le loro debolezze anche ridicole. Apprezzo questa cosa perché i personaggi che si prendono troppo sul serio dopo un pò stuccano a mio avviso (come accade spesso in altri manga), e ci vuole una considerevole bravura a mantenere l’equilibrio fra questi due fattori.

3) Poi ci sono i temi trattati, spesso anche pesanti e attuali problemi gravi della società, ma che Oda riesce a rendere splendidamente centrando il punto e coinvolgendo il lettore con anche pochissime vignette. Senza contare poi l’idealismo dei suoi personaggi, che non viene mai sottomesso da nulla e rimane come faro di speranza anche nelle situazioni peggiori, un valore che noi nel mondo reale stiamo perdendo sempre di più.

Temi come il razzismo

COSE CHE NON APPREZZO

1) Arrivando al tasto dolente, la prima cosa che mi viene in mente è il ruolo dei personaggi femminili. Anche se con questa saga di Whole Cake Island ammetto che Oda un pò si sia riscattato da questo punto di vista, ciò non toglie che per la maggior parte i personaggi femminili di One Piece sono deboli e fastidiosi, molto spesso egoisti e capricciosi e tendono ad essere un peso più che un supporto (e non mi riferisco solo ai combattimenti), e molte volte rimangono in disparte. Tuttavia c’è da dire che in One Piece questo accade molto meno rispetto alla media dei manga, inoltre Oda cerca di mitigare le caratteristiche negative di questi personaggi con delle importanti competenze di intelletto (esempi più lampanti Nami e Robin), che tuttavia in un manga shonen passeranno sempre in secondo piano (purtroppo). Ci sarebbe poi da citare la caratterizzazione fisica di questi personaggi femminili, più o meno sempre uguali e con seno esagerato. Tuttavia spezzeró una lancia a favore di Oda, considerando che, nonostante da questo punto di vista cada un po’ nei cliché, i suoi personaggi femminili sono comunque splendidamente caratterizzati (come del resto anche gli altri) e si riescono ad amare nonostante a volte facciano storcere un po’ il naso.

2) Se prima ho parlato di equilibrio fra dramma e comicità come un punto di forza di One Piece, ora voglio parlare di quando invece si trasforma in un difetto. Non sempre infatti il maestro Oda riesce a mantenere tale equilibrio e si sfocia in scene che hanno qualcosa che stona, che da fastidio e non fa ridere. Di esempi ce ne sono diversi, ma indubbiamente quello che più mi disturba sono certi tipi di espressioni drammatiche, che vengono da lui disegnate in modo ridicolo, cito a tal proposito l’espressione di Rufy dopo la morte di Ace.

Rufy durante la scena della morte di Ace

Inoltre anche l’eccessivo buonismo di certi avvenimenti non è particolarmente apprezzabile (e non c’è nemmeno bisogno che vi spieghi il perché la cosa di Pell non si può vedere).

Pell

3) Per ultima c’è la mancanza di affetto. Non sono una particolare fan delle storie d’amore, e sinceramente non ne sento il bisogno in One Piece, tuttavia quello a cui mi riferisco è una freddezza eccessiva che ho notato soprattutto da dopo il timeskip.

Reunion a Sabaody

Capisco che avevano fretta e tutto quanto, ma nella reunion a Sabaody mi sarei aspettata un po’ più di affetto, considerando poi l’attaccamento che dimostrano i Mugiwara fra di loro in certe circostanze, e questo andazzo si è protratto fino ad ora. Giusto l’abbraccio per il ritorno di Sanji, Oda ci ha concesso, proprio un paio di capitoli fa. Insomma, capisco che non è uno shojo, ma non mi sembra di pretendere chissà ché, già tornare a come si svolgevano le cose nella prima parte della storia mi andrebbe più che bene (e poi, perché nessuno chiede a Zoro dell’occhio santo cielo?!!).

Zoro: perché nessuno gli chiede cosa è successo all’occhio?

Ovviamente questo è il mio punto di vista, e mi rendo conto di non avere delle preferenze spiccatamente femminili. Ma anche io non sono immune al fascino dei tanti bei personaggi maschili della storia, anche se non lo considero un elemento di primaria importanza, quindi non vergognatevi ad esternare il vostro amore per un personaggio che vi ha rapito il cuore 

E quindi adesso tocca a voi fanciulle, scrivete sotto nei commenti come mai One Piece vi piace e quando invece non lo apprezzate, e anche voi maschietti dite pure la vostra se volete, secondo voi perché normalmente One Piece non è apprezzato da un pubblico femminile?

[Alice di One Piece: Spunti di riflessione]

Commenti Facebook

1 commento

  1. Sono d’accordo sulla sua opinione.
    Il motivo per cui ho iniziato a seguire One Piece è per la trama misteriosa e piena di sorprese e devo dire che ne sono rimasta affascinata.
    Anche se ci sono cose che non mi piacciono alla fine riesce sempre ad affascinarmi è un manga davvero bello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here