Dragon Ball Super: ecco come sarebbe dovuto essere il Torneo del Potere secondo Toriyama

1747

Recentemente, il direttore della serie Dragon Ball Super, Ryota Nakamura e il produttore, Satoru Takami, hanno rilasciato un’intervista che ha fatto discutere i fan.

L’argomento principale dell’intervista è stato il modo in cui l’attuale Saga della Sopravvivenza dell’Universo di Super è stato originariamente ideato dal creatore della serie Akira Toriyama, ed è in qualche modo molto diverso da ciò che vediamo nell’anime.

Ecco alcuni dei punti salienti di ciò che abbiamo appreso dall’intervista:

  • Il Torneo del Potere originariamente è stato concepito come una vera battaglia tra ottanta combattenti. Ovviamente c’è stato più ordine e struttura nella versione finale; tuttavia, vedere la mischia cosmica degli ottanta combattenti sarebbe stato davvero bello.
  • Il Pride Troopers era originariamente composto solo da Jiren, Toppo e Dyspo – e in realtà, sono gli unici tre che risultano importanti ai fini della trama. Toppo, essendo un potenziale Dio della Distruzione, è stato sempre presente, ma Jiren e Dyspo hanno creato maggior dibattito nel loro ruolo. Gli showrunner dell’anime, a quanto pare, stavano per trasformare Jiren in qualcosa di molto meno bello di quello che alla fine abbiamo ottenuto. È bello che abbiano raggiunto un compromesso.
  • Caulifla e Kale non esistevano nella versione originale di Toriyama. Tuttavia, la creazione dello staff degli anime di Kale ispirò Toriyama a creare Caulifla!
  • L’intera squadra dell’Universo 7 e i risultati del Torneo del Potere sono stati pianificati da Toriyama fin dall’inizio – a quanto si dice, con l’intento di preparare il prossimo arco narrativo.

Ora sappiamo che quest’ultimo punto è vero, dato che Toei ha appena annunciato che Dragon Ball Super continuerà! Ora sembra che Toriyama abbia sempre avuto un piano per usare DBS come trampolino di lancio per un nuovo arco narrativo che sarà su una scala più grande di quanto avessimo mai immaginato – e sembra che possa finire solo in due modi: o Goku vince e il prossimo arco e apre ai Guerrieri-Z una minaccia cosmica più grande, o Freezer emerge come il vincitore e cambia l’universo in qualche modo rivoluzionario.

20esimo film
La locandina del 20° film di Dragon Ball che uscirà nelle sale cinematografiche a fine 2018

L’altro fattore che gioca un ruolo importante è il film Dragon Ball del 2018. Ora sappiamo che sarà il primo film di Dragon Ball Super! Il modo in cui quel film lega l’attuale arco della serie e ne introduce uno nuovo è una domanda importante, che verrà presto rivelata, quando la serie raggiungerà i suoi ultimi due epiloghi, a cominciare dalla battaglia a tutto campo tra un Jiren e l’Ultra Istinto completamente potenziati di Goku.

Fonte: CB

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here