Hunter x Hunter: il creatore rende omaggio a Sailor Moon

798

Una delle coppie più famose nel settore anime è manga è quella formata da Yoshihiro Togashi di Hunter x Hunter e Naoko Takeuchi di Sailor Moon. I due hanno spesso inserito riferimenti l’uno nelle opere dell’altro, e questo risale ai primissimi giorni di pubblicazione di Hunter x Hunter.

Nel primo volume di Hunter x Hunter pubblicato nel 1999, Togashi ha reso omaggio a Sailor Moon di Takeuchi ringraziandola alla fine del volume.

Mentre questo riferimento è più evidente, i due sono riusciti a inserire una serie di Easter Eggs tra i due prodotti. Ad esempio, il gioco Hunter x Hunter Greed Island può essere visto durante una scena arcade di Sailor Moon Crystal. La serie di Togashi ha restituito questa gentilezza durante l’arco della famiglia Zoldyck in cui la sorella di Killua, Alluka, ha giocato con versioni giocattolo dei personaggi si Sailor Moon.

Questo, ovviamente, è nulla rispetto al tributo più evidente di Togashi a Takeuchi nella sua precedente serie Yu Yu Hakusho. Quando Koenma si presenta per guardare Yusuke nel Torneo Oscuro, indossa un travestimento per evitare di essere individuato. Quel travestimento? L’aspetto incredibilmente riconoscibile della maschera da smoking di Sailor Moon.

Per coloro che non conoscono Hunter x Hunter, la serie è stata originariamente creata da Yoshihiro Togashi. La storia segue un giovane ragazzo di nome Gon Freecss, che scopre che suo padre, che in precedenza era considerato morto, è in realtà vivo. Non solo è vivo, è un famoso cacciatore, un viaggiatore professionista specializzato nel trovare tesori rari, esplorare terre non identificate e cacciare individui pericolosi. Gon decide quindi che per incontrare suo padre deve diventare un cacciatore autorizzato, ma in quel viaggio viene ingabbiato in modo più strano che mai avrebbe potuto prevedere.

Fonte: CB

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here