Il nuovo romanzo di Naruto conferma una teoria dei fan su Sasuke

2139

Shueisha ha pubblicato in Giappone un nuovo romanzo di Naruto. Lo spin-off è ambientato dopo la saga Shippuden, quindi nel tempo di Boruto, infatti mostra Naruto, Shikamaru e Sasuke alla prese con i rispettivi figli. La pubblicazione più recente si concentra principalmente su Sasuke, e vede l’ex ninja traditore tornare a casa da sua moglie e dai suoi figli.

Lo spin-off svela che Sarada, la figlia di Sasuke, impara dal padre l’utilizzo della tecnica della Palla di Fuoco Suprema.

Sasuke tornato al villaggio passa il suo tempo cercando un modo per connettersi con Sarada. L’eroe lunatico si rivolge a Kakashi per avere qualche consiglio sul legame con la figlia, ma il sesto Hokage gli dice semplicemente di usare un nome di un animale domestico. Come previsto, Sarada non è un grande fan del soprannome, quindi Sasuke le dà qualcosa che lui stesso avrebbe desiderato conoscere alla sua età.

Si offre di mostrarle come usare la tecnica della Palla di Fuoco Suprema.

Dopo che il manga ha confermato che Sarada era in grado di eseguire l’attacco, i fan avevano fatto varie ipotesi su chi l’avesse insegnato la tecnica. Molti avevano ipotizzato che Sasuke avesse trovato il tempo in qualche modo per insegnarle la tecnica, ma c’era anche chi suggeriva che fosse stato Kakashi il suo insegnante. Date le connessioni della tecnica con il clan Uchiha, tutti si aspettavano che Sarada apprendesse, prima o poi, il rilascio del fuoco, ma la domanda che incuriosiva i fan era proprio da chi avesse imparato. Grazie a Shueisha, ora i fan sanno che la tecnica è stato un mezzo per rafforzare il legame padre-figlia, tra Sasuke e Sarada.

Fonte: CB

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here