James Gunn torna alla regia di Guardiani della Galassia Vol. 3: “Grazie di cuore”

82
James Gunn Guardiani della Galassia Vol. 3

James Gunn torna alla regia di Guardiani della Galassia Vol. 3, ma non prima di aver terminato i suoi impegni con Warner Bros. su Suicide Squad

Secondo quanto riportato da Deadline ieri sera (ore italiane), Disney avrebbe ripreso James Gunn come regista di Guardiani della Galassia Vol. 3. La notizia arriva inaspettatamente, alla pari del licenziamento di Gunn avvenuto la scorsa estate.

Si parla di “seconda possibilità” per quanto riguarda la riammissione di Gunn al Marvel Cinematic Universe, come confermato dal team di Gunn e da Marvel stessa. Sembrerebbe, inoltre, che la notizia sia stata resa pubblica solo ora, ma che la decisione fosse già stata presa da tempo. A questo punto sarebbe da capire quanto Marvel fosse effettivamente in contatto con Gunn, dato il coinvolgimento del regista in Suicide Squad 2, un progetto Warner Bros legato all’universo cinematografico DC. Quanto segue è ciò che riporta Deadline:

Dopo il licenziamento, il presidente dei Walt Disney Studios Alan Horn si sarebbe incontrato in più occasioni con Gunn per discutere della situazione. Persuaso dalle scuse pubbliche di Gunn e da come il regista ha poi gestito la situazione in seguito, Horn ha deciso di invertire la rotta e reintegrare Gunn.

Leggi anche: Marvel: Jim Starlin parla del futuro di Adam Warlock al cinema

A fine febbraio Alan Horn fece qualche affermazione che affrontava marginalmente la questione:

Nel 2018 il regista di Guardiani della Galassia Vol. 3 James Gunn è stato licenziato per via di alcuni vecchi tweet. Significa che gli studios faranno da “polizia dei social” prima di assumere qualcuno?

Direi di no. Non penso che facciamo controlli particolarmente estesi e approfonditi nel background di una persona per vedere cosa ha detto. E mi dispiace per alcune delle persone che sono rimaste intrappolate in questo meccanismo. Ma altre volte penso “Wow, quello che dicono è così oltraggioso che non possono non aver pensato alle possibili ripercussioni”. Il mondo di oggi è estremamente aperto ed è una cosa di cui tenere conto. L’avvertimento è: bisogna fare attenzione.

Leggi anche: [RUMOR] Marvel al lavoro su una serie tv con Groot e Rocket Raccoon?

Tuttavia, subito dopo l’allontanamento di Gunn, Horn fece circolare quanto segue:

L’attitudine e le affermazioni estremamente offensive scoperte nel feed Twitter di James sono indifendibili e non allineate con i valori del nostro studio per cui abbiamo interrotto i nostri rapporti d’affari con lui.

Leggi anche: Avengers: Infinity War, per quanto tempo Drax può restare invisibile?

Stando alle informazioni in mano a Deadline, Marvel Studios e Disney attenderanno che gli impegni del regista con Warner Bros. giungano al termine, per iniziare a lavorare finalmente su Guardiani della Galassia Vol. 3.

A seguito degli ultimi avvenimenti, il regista ha dichiarato quanto segue con un post su Twitter.

Sono tremendamente grato a ogni persona che mi ha sostenuto negli ultimi mesi. Non si smette mai di imparare e continuerò a lavorare per essere la persona migliore possibile. Apprezzo profondamente la decisione di Disney e sono emozionato di continuare a girare film che trattano dei legami d’amore che ci tengono saldi. Sono stato e continuo a essere commosso dal vostro amore e dal vostro supporto. Dal più profondo del mio cuore, grazie di cuore a tutti.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here