Spawn: secondo Todd McFarlane il film non sarà un storia di origini

85
Spawn

Todd McFarlane spiega perché il nuovo film su Spawn non racconterà una storia di origini

Il creatore di Spawn, Todd McFarlane, ha annunciato che il suo adattamento cinematografico non sarà una storia d’origine per il personaggio.

Un reboot per il famoso personaggio Spawn era in corso di sviluppo da anni, ma l’attesa sembra essere stata ripagata. McFarlane scriverà e dirigerà il film, prendendosi inoltre alcune libertà creative molto interessanti rispetto alla versione classica dei fumetti, concentrandosi maggiormente sul carattere dei personaggi e l’atmosfera. Sembra che avremo una versione molto rinnovata di Spawn e, secondo lo stesso McFarlane, il film non rappresenterà in alcun modo una pellicola d’origine per il personaggio:

No, no e poi no. Non mi interessa la storia dell’origine.

McFarlane ha poi spiegato perché vuole prendere le distanze da questo tipo di storie.

Adoro A Quiet Place dato che inizia con l’89esimo giorno. Mi piace. Non è andato in profondità, spiegando ciò che è successo nei precedenti 88 giorni. Lo adoro. Perché pensi che Wolverine sia così popolare? Perché non sapevamo chi fosse per tanto, tanto tempo. E questo è ciò che lo ha reso forte. Possiamo obiettare sul fatto che fosse diventato un po’ meno figo, a parte il fatto che è canadese, non mi dispiace, ma è diventato un po’ meno figo una volta che ne hai trattato le origini, giusto? Mi piaceva quando dietro di lui si celava un alone di mistero.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here