Wonder Woman 1984 non sarà un sequel, parola del produttore

75
DC Wonder Woman 1984

Wonder Woman 1984 è l’atteso seguito del film sull’eroina più famosa di casa DC, ma il produttore Charles Roven ci tiene a specificare che la pellicola non sarà un sequel

Wonder Woman 1984 uscirà in sala tra più di un anno, sempre per la regia di Patty Jenkins, ma il produttore Charles Roven ci tiene a rivelare qualche dettaglio molto interessante. A detta di Roven, il film non sarà un vero e proprio sequel, bensì un nuovo standalone.

Leggi anche: Wonder Woman 1984: Lynda Carter in un cameo?

Patty è molto determinata a realizzare questo nuovo film di Wonder Woman, ma non sotto forma di sequel. È ambientato in una fascia temporale completamente diversa, nella quale si capirà cosa è successo a Diana in quel periodo. Ma la storia che racconteremo sarà completamente diversa. Ci saranno elementi emotivi, molta ironia, molto coraggio e toccheremo anche diverse corde del cuore. Sarà un film standalone proprio come [un film delle saghe di] Indiana Jones o James Bond, non sarà un’unica storia che ha bisogno di più capitoli.

Leggi anche: Wonder Woman 3: Patty Jenkins rivela in che epoca sarà ambientato il film

Nel cast del progetto troveremo nuovamente Gal Gadot e Chris Pine, mentre il ruolo della storica antagonista di Diane Prince, Cheetah, sarà attribuito a Kristen Wiig. Tra i nuovi arrivi nel cast vi sono Natasha Rothwell e Pedro Pascal.

La sceneggiatura sarà opera di Patty Jenkins, Geoff Johns e David Callaham, il film arriverà nelle sale il 5 giugno 2020.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here